Varie

Modi di dire messinesi: “Babbu i l’unpa”

Expert 728X90

Molti modi di dire dialettali, più che a termini specifici presenti nel vocabolario popolare, sono frutto di scene del vissuto di una volta, fatti accaduti e scorci del passato, così straordinari da essere rimasti impressi nella memoria della vulgata. Per risalire alle origini del detto “Babbu i l’unpa” non è necessario scavare molto indietro, basta fermarsi tra le pagine della storia moderna, in particolare quelle della Seconda guerra mondiale. Partendo dalla seconda parola della frase “unpa”, scopriremo che questo in realtà è un acronimo di un ente in attività durante il conflitto, che agiva non con le armi ma in soccorso dei civili rimasti in patria, si tratta infatti dell’Unione Nazionale Protezione Antiaerea. Se in una prima fase storica l’UNPA poteva godere di una dotazione organica in piena salute, man mano che il conflitto andava avanti, i più dotati venivano mandati ai fronti, lasciando così spazio alla necessità di arruolare in questo ente gli esonerati di guerra, per sopraggiunti limiti di età o per disabilità fisiche o mentali. Ne venne fuori che alla fine del conflitto l’U.N.P.A. avesse delle “truppe” un po’ sgangherate. Nel dialetto messinese invece la parola “babbu” è riferita allo stolto, allo scemo. Ne venne fuori quindi questa esclamazione “babbu i l’unpa”, quando magari ci si trova davanti ad una persona che ha combinato una stupidaggine, oppure non riesce ad eseguire o comprendere azioni e questioni generalmente ritenute di facile ovvietà. Quindi se vi trovate nella città in riva allo stretto, vi potrete imbattere in questa esclamazione, ora sapendone il significato e l’origine, senza nulla togliere agli onori dei valorosi uomini che, nonostante le difficoltà date dalle proprie condizioni, tanto aiuto hanno dato alla popolazione civile rimasta in patria, permettendo a tante persone di salvarsi e donando soccorso ai bisognosi, nonché intervenire nelle emergenze come gli incendi causati dai bombardamenti nemici.

 

 

 

Foto dall’archivio storico Fondazione Fiera Milano

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in:Varie